E’ uno spazio polivalente per la promozione delle eccellenze Made in Cilento, per nuove opportunità di sviluppo imprenditoriale e di crescita intelligente e sostenibile del territorio: un punto di riferimento per scuole, istituti alberghieri, ristoratori, imprese, produttori e operatori turistici.

Il Polo avrà la sua sede nell’area mercatale di Agropoli Sud: sarà un centro tecnologicamente all’avanguardia per la promozione del biologico, dei presidi Slow Food, dei vini e oli Dop, Doc, Docg e Igp; punto di partenza di percorsi tematici, degustazioni e corsi di cucina, in collaborazione con gli chef stellati e con gli istituti alberghieri del territorio.
Ospiterà un’enoteca didattica aperta a tutti gli studenti (dalla quinta primaria alle superiori) che vogliono scoprire l’universo del vino, dalla coltivazione della vigna all’imbottigliamento, grazie al supporto di strumenti multimediali.

Prevista, anche, in collaborazione con l’Università, la creazione di un osservatorio Food Terroir and Wine, per l’analisi del trend di consumo del vino e degli stili di vita ad esso legati.
Il Polo avrà il suo punto di riferimento logistico, con il commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, mentre la gestione è affidata – è il punto di arrivo di quella strategia di promozione comune delle eccellenze cilentane basata sulla tracciabilità e certificazione del prodotto che la Regione si è data, investendoci molte risorse. Un percorso difficile, ma lungimirante che intende conservare l’identità di ciascun territorio, integrandolo in un’offerta complessiva di qualità. “Una grande opportunità anche per i giovani – che sempre di più rivolgono la loro attenzione professionale a questo settore”.

Polo del turismo sostenibile e progetto solidale: due finalità con risvolti culturali e sociali dove potranno essere impiegati circa cinquanta giovani.

Un progetto ambizioso e innovativo, in cui classe, stile e innovazione si incontrano. Un mercato di qualità contenente i migliori prodotti del Cilento per ogni settore. La scelta è di scommettere sul valore conviviale e sul legante culturale dell’enogastronomia, protagonista di quest’oasi del gusto che si articola in più attività. Un polo di duemila metri quadri ridistribuiti su due livelli in cui ci sono negozi, dal bar, all’enoteca, la gelateria, la ristorazione, la caffetteria, dalla pasticceria al forno, alla paninoteca, senza contare i molteplici laboratori per la formazione professionale nel settore. O lo spazio destinato ad attività ricreative, tra mostre e concerti. L’idea è quella di garantire alla comunità un ritrovo aperto sette giorni alla settimana, coinvolgendo una rete di imprese che si riconoscono nella valorizzazione del patrimonio territoriale e della tradizione gastronomica. E’ un modo per semplificare il processo di acquisto, offrendo prodotti freschi e di qualità per la spesa quotidiana, ma anche le eccellenze e le tipicità dei prodotti artigianali del territorio: tutto in un solo luogo per risparmiare tempo ed energia, senza rinunciare al piacere della spesa.

Inoltre, all’interno del Polo è prevista la possibilità di consultare libri e riviste del settore “food e wine”, di collegarsi ad Internet, di partecipare al ricco programma di eventi, di imparare a nutrirsi bene con la dieta mediterranea. Al centro della struttura, un ristorante multifunzionale che offre un servizio veloce ed essenziale per studenti, lavoratori e persone in difficoltà per una pausa pranzo breve, ma di qualità e allo stesso tempo economica.